Beffa pendolari, Assoutenti: “Chi ha sbagliato paghi”

 

Rabbia e voglia di riscatto, sui binari delle stazioni italiane, dopo l’ammissione da parte di Trenitalia di un errore nell’algoritmo che calcolava gli abbonamenti dei treni sovraregionali: si pagava oltre 30 euro in più al mese per una tratta come Genova-Milano. Furio Truzzi, presidente nazionale di Assoutenti spiega: “Il rischio class di una action, ovvero un’azione giudiziaria di massa, ora è reale. A meno che Trenitalia e le Regioni non si accordino prima per rimborsare chi è stato danneggiato”

 

Fonte : repubblica.it

Link all’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *